Suicidi in calo in Giappone grazie a Pokémon go


suicidi japan times
Secondo The Japan Times, i suicidi sono scesi drasticamente nei mesi di agosto e settembre. Yukio Shige, ex ufficiale di polizia, crede che la causa sia da ricercarsi in un Pokéstop posizionato lungo la scogliera che attira inevitabilmente centinaia di persone ad ogni ora del giorno e della notte. Egli infatti afferma che ““Le persone che vogliono suicidarsi tendono ad andare in luoghi tranquilli per riflettere sulla tragica decisione, ma ora queste zone attirano molti giocatori di Pokémon“.” Ora Tojinbo attrae tanti player e non è più un luogo adatto per suicidarsi”. A confermare quest’ipotesi è un uomo che aveva appunto pensato di porre fine alla sua vita presso la scogliera, ma ha cambiato idea proprio perché troppo affollata.

Secondo il mio parare Pokémon go, ha contribuito molto a questo calo dei suicidi in Giappone ma non credo possa essere una soluzione a lungo termine. E voi Pokè- player che ne pensate? Pokémon GO riuscirà permanentemente a fermare questi “suicidi di massa”?

Precedente Scopriamo insieme Keldeo!!! Successivo Laurearsi giocando a pokémon go