Splatoon, lo sparatutto non violento

[sociallocker id=879]Di solito con il termine “sparatutto” si intende un gioco di guerra, con armi vere, bombe, esplosioni, pallottole, sangue…

splatoon-22755E se tutto questo diventasse inchiostro? Ve lo siete mai chiesto? No? Nemmeno io. Ma qualcuno alla Nintendo a quanto pare si, perché all’ E3 2014 è stato annunciato Splatoon, uno sparatutto 3D in cui si impersonano dei calamari umanoidi, chiamati Inkling, la cui passione più grande sono le mischie mollusche, battaglie 4 contro 4 in cui bisogna colorare più spazio sulla mappa con l’inchiostro del proprio colore.
Il gioco ha una varietà di armi acquistabili e sbloccabili altissima e in continuo aumento grazie ai tanti aggiornamenti gratuiti, così come i vestiti che non serviranno solo come dettaglio estetico, ma avranno anche diversi potenziamenti che ti aiuteranno durante le battaglie.

Rulli, pennelli, mitra, bombe, tornado, bazooka… la scelta è quasi infinita e la scelta dell’arma giusta può influire in maniera radicale sull’esito finale della partita. In mappe come Pista Polposkate, piena di zone oblique usare il rullo è sconsigliatissimo, invece in Torri Cittadine, in cui sono presenti molte zone alte è meglio usare un Fucile da Cecchino, o Fucile a Carica.
La principale abilità degli Inkling è quella di poter diventare Calamari e nuotare nell’inchiostro del proprio colore diventando così più veloci e permettendo di scalare pareti e di ricaricare l’arma.
Splatoon non è violento, è vero, ma questo non vuol dire che non ci sia la possibilità uccidere, o meglio, splattare gli avversari, ma non servirà a molto per la vittoria. Al massimo si guadagna un po’ di tempo in più per colorare una zona.
In conclusione Splatoon è il gioco perfetto per gli amanti degli sparatutto e per chi non ama i giochi violenti.
Il suo punto di forza è lo stile artistico, cartoonoso e colorato ma che non stona affatto con lo stile sparatutto del gioco.[/sociallocker]

Precedente Pokémon GO, tutto quello che c'è da sapere Successivo Pokémon XYZ: ecco le nuove bellissime sigle!